banner4

Stampa

I Protagonisti

Il progetto, di durata triennale, nasce dall’accordo di cooperazione tra l’INAIL – Direzione Regionale per la Puglia e l’Osservatorio Nazionale della Pesca con sede a Roma, quale ente bilaterale deputato alla promozione della cultura della sicurezza e tutela della salute dei lavoratori del pesca marittima.

fotolia 53313010Dopo la firma della Convenzione quadro tra i due Enti avvenuta a gennaio 2013, l’attuazione del progetto è entrata nella sua fase più strettamente operativa a partire dal 28 Aprile, a seguito della formale sottoscrizione dell’Accordo attuativo, attraverso il quale sono stati affidati all’Osservatorio Nazionale della Pesca la pianificazione delle attività progettualizzate  nonché la redazione di tutti gli elaborati previsti nel Programma di lavoro del Progetto "PESCA SICURA”.

I tempi così lunghi per la stipulazione della convenzione sono stati determinati dalla necessità di verificare ed adempiere, da parte dei settori amministrativi  dell’ente regionale, a tutte le prescrizioni normative a cui sono soggette le Pubbliche Amministrazione in materia di affidamenti esterni di prestazioni per l’erogazione di beni e servizi.

Dal momento dell’affidamento formale all’ Osservatorio Nazionale della Pesca  degli adempimenti previsti nel progetto, sono iniziati una serie di incontri finalizzati a perfezionare la raccolta di informazioni e dei sopralluoghi  e ad istituire una serie di tavoli tecnici con i principali interlocutori istituzionali del progetto.

Tali tavoli tecnici hanno  la finalità di approfondire e tematizzare, anche a livello territoriale, le principali criticità/opportunità dell’ambito individuato dal progetto fondamentale per la buona riuscita del progetto la funzione di collegamento assicurato dalla Guardia Costiera tramite la Direzione Marittima di Bari.

Fondamentale per la buona riuscita del progetto la funzione di collegamento assicurato dalla Guardia Costiera tramite la Direzione Marittima di Bari